7 tappe per la tua vacanza estiva attraverso l’Autostrada del Mediterraneo

Nessun commento

Buzzoole

Sono da poche ore rientrato da un fantastico blog tour organizzato da ANAS e il Ministero dei Trasporti percorrendo l’Autostrada del Mediterraneo, un’esperienza unica che ho avuto il piacere di condividere con Marco Montefusco e Giorgia Di Basilio. Tre blogger curiosi di scoprire le bellezze del Sud Italia in un viaggio di cinque giorni a bordo di un’auto percorrendo oltre 400 chilometri di autostrada. Agropoli, Paestum, Maratea, Tropea, Reggio Calabria, Scilla e Salerno, sono queste le 7 tappe che hanno caratterizzato il nostro viaggio, ognuna impressa nella mente per le proprie particolarità.

Agropoli

Partiti in auto da Napoli ci siamo subito diretti ad Agropoli dove abbiamo avuto modo di osservare le bellezze di questa cittadina della Campania che offre un mare cristallino che fa da cornice al centro storico seicentesco, caratterizzato da numerosi vicoli pronti per essere immortalati e dal Castello Angioino Aragonese, di origine bizantina.

Paestum

Per iniziare il tour alla grande abbiamo pensato di spostarti subito a Paestum dove abbiamo avuto la possibilità di gustare le famose mozzarelle e ricotte che caratterizzano queste zone. Dopo esserci recati alla Tenuta Vannullo, non avendo trovato le tanto desiderate mozzarelle, ci siamo diretti al Caseificio Rivabianca che non ha deluso le nostre aspettative. Un pranzo veloce ma di ottima qualità che ci ha dato la carica giusta per visitare la Valle dei Templi di Paestum, giusto in tempo per qualche foto al tramonto. Se passate da quelle parti non potete non fermarvi per ammirare i tre templi che caratterizzano l’area. E dopo qualche ora di relax nella piscina dell’Hotel Meridiana di Paestum ci siamo diretti al Ristorante Mariposa che ci ha preparato una cena con diversi assaggi delle proprie specialità.

Maratea

La città di Maratea è senza dubbio una delle tappe che più di ogni altra ha colpito la mia attenzione. Salutata la Campania tramite l’A2 ci siamo diretti in Basilicata dove ad accoglierci abbiamo trovato questa cittadina famosa soprattutto per la presenza della grande statua del Cristo Redentore visibile da tutta la costa. Dalla cima della montagna è possibile ammirare tutta la città circondata da un mare di un colore incredibile. Dopo alcuni scatti al Cristo Redentore abbiamo così pensato di fermarci a pranzo nell’unico ristorante in zona: la Taverna di Zu Ciccio al Cristo dove abbiamo mangiato un ottimo piatto di pasta con le vongole. Nel pomeriggio per rilassarci un po’ ci siamo diretti nella Spiaggia Nera, un luogo magico con un mare limpido e pochissimi turisti, l’ideale per riposare la mente.

Tropea

Tropea 💙 Se siete alla ricerca di una località di mare per le vostre vacanze estive non serve necessariamente prendere un aereo. Prendete l'A2 di @StradeAnas in direzione #Tropea e fatevi stupire dalla nostra bella Italia! 😍 W/ @marcomount e @giorgiadibasilio #OgniviaggiounaScoperta #AutostradadelMediterraneo . . . . . . #ItaliaSocial #VisitItalia #TheBestDestinations #PeopleCreatives #NeverStopExploring #BeautifulDestinations #Travelstoke #IAmATraveler #ThePrettyCities #TopEuropePhoto #fromwhereidrone #dronelife #droneoftheday #dronesdaily #djimavic #mavicpro #gamesofdrones #Kings_Villages #IG_Italia #PassionPassport #TravellingThroughTheWorld #NatGeoTravel #WorldTravelPics #BeautifyulMatters #OpenMyWorld

A post shared by Matteo Acitelli (@matteoacitelli) on

E dopo la breve sosta in Basilicata ci siamo trasferiti in Calabria dove grazie all’Autostrada del Mediterraneo siamo giunti a Tropea, forse la meta con il mare più bello di tutto il tour, anche se località molto gettonata dai turisti. Nonostante ciò, dopo un rapido tour per le vie della cittadini non potevamo non immergerci nelle splendide acque blu. In serata, dopo una sosta in hotel, siamo tornati ad esplorare Tropea e dopo alcuni consigli abbiamo deciso di cenare alla Trattoria L’Arca, ottimo locale nel centro del paese.

Reggio Calabria

Altra città della Calabria che abbiamo toccato durante il tour con Anas Spa è Reggio Calabria dove ad accoglierci abbiamo trovato un lungomare fantastico, con numerosi locali davvero ben curati. Tutti ci hanno consigliato un aperitivo da Piro Piro, un locale sul mare che offre fantastici aperitivi con frittura di pesce, pizza fritta e molto altro. Come se l’aperitivo non bastasse abbiamo pensato di concludere con una cena presso l’Hamburgeria RC, un hamburgeria che ci è stata consigliata da diverse persone e che successivamente abbiamo saputo essere di Federica Geria, un’instagramer che ci ha fatto assaggiare i suoi burger di ottima qualità.

Scilla

L’ultima località turistica che abbiamo avuto modo di visitare, a pochi chilometri da Reggio Calabria, è Scilla. Un comune con meno di 5000 abitanti che nel periodo estivo diventa una delle mete preferite dagli abitanti delle zone limitrofe per via del mare fantastico. Oltre al mare Scilla merita una menzione speciale per via degli scorci che caratterizzano Chianalea di Scilla, la zona del porto, ottima per scattare foto uniche. Se passate da quelle parti non potete non sostare alla Gelateria Zanzibar dove ho gustato una granita alla pesca senza rivali.

Salerno

Il nostro tour si è concluso con una breve sosta a Salerno. Dopo aver visitato Scilla e Reggio Calabria infatti, dopo aver pernottato al Grand Hotel Excelsior ci siamo messi in auto e siamo ripartiti in direzione Napoli. Il viaggio sull’Autostrada del Mediterraneo è stato scorrevole e mi ha dato modo di riflettere su come spesso siamo alla ricerca di mete di viaggi all’esterno senza renderci conto delle bellezze della nostra Italia che troppo spesso vengono messe in secondo piano. A Salerno abbiamo avuto modo di fare un giro per il centro storico della città prima di magiare un’ottima pizza, il modo ideale per chiudere questa esperienza.

Se siete ancora alla ricerca della vostra metà per le vacanze estive non posso che consigliarvi di provare un’esperienza come quella che ho vissuto in questi giorni. Un road trip alla scoperta delle bellezze del Sud Italia percorrendo la nuova A2 “Autostrada del Mediterraneo”, la prima smart road italiana che presto offrirà a tutti i viaggiatori hot spot Wi-Fi ogni 300 metri per dare e ricevere informazioni e creare una connessione unica. In questo modo gli utenti in viaggio avranno la possibilità di usufruire di info-viabilità, condizioni meteo, segnalazione congestione, percorsi alternativi e sistemi di sicurezza innovativi come l’SOS On Board.