#TIMParty, un grande evento musicale per festeggiare il nuovo logo TIM

Nella giornata di ieri, 13 gennaio 2016, TIM ha cambiato logo, il vecchio simbolo è stato infatti sostituito da un’immagine più semplice e moderna che unisce sotto un unico marchio TIM e Telecom Italia. Il nuovo logo TIM si presenta con un’icona rossa a forma di “T” e la scritta “TIM” bianca su sfondo blu. Un’immagine che, come sottolineato in conferenza stampa dall’Amministratore Delegato del Gruppo Telecom Italia Marco Patuano, “segna anche un importante cambiamento nella ridefinizione del ruolo dell’azienda, da puro operatore telefonico a player industriale e tecnologico in grado di offrire prodotti e servizi innovativi mediante lo sviluppo di piattaforme abilitanti: dalle reti ultrabroadband fisse e mobili, al cloud computing fino all’information technology di nuova generazione”.

TIMParty-palalottomatica-roma

Ad accompagnare il lancio del nuovo logo TIM, oltre ai testimonial Sir Tim Berners-Lee, inventore del World Wide Web, Fabio Fazio e Pif (Pierfrancesco Diliberto), un mega party al Palalottomatica dell’Eur a Roma: il #TIMParty. Un evento presentato da Alvin e Laura Barriales che ha visto salire sul palco Mika, Lorenzo Fragola e Benji & Fede. Ad aprire la serata Benji & Fede, il duo nato sul web che in pochi mesi ha conquistato un ottimo seguito tra i giovanissimi. È stato quindi il turno del vincitore di X Factor Lorenzo Fragola che ha accompagnato gli spettatori con i suoi brani fino all’arrivo della popstar Mika che ha fatto scatenare tutti i presenti sulle note di alcuni suoi successi musicali come “Grace Kelly”, “Love Today” e “Relax, Take It Easy”. Al #TIMParty, evento organizzato in collaborazione con il servizio di streaming musicale TIMmusic e RDS, hanno partecipato anche numerosi VIP tra cui Carlo Verdone e Max Tortora.

Birra a Natale, AssoBirra presenta il Natale alternativo delle Millennials italiane

“L’appetito dell’inverno chiama la birra”, così recitava lo slogan di una storica pubblicità di AssoBirra con Renzo Arbore, uno spot del 1985 che rispecchia gli attuali dati rilasciati dal Direttore di AssoBirra, Filippo Terzaghi, secondo cui sotto le feste di Natale gli italiani sorseggeranno circa 2,4 milioni di ettolitri: “è il segno di un cambiamento culturale. Parliamo del 14% dei consumi annuali… Rispetto a 10 anni fa, a fronte di una leggera crescita dei consumi totali, nell’ordine del +2%, il gradimento della birra nel periodo delle feste natalizie è aumentato del +20%”.

Gamberi, Hummus, Pico de Gallo e Coriandolo fresco

Gamberi, Hummus, Pico de Gallo e Coriandolo fresco

Dopo il Nordeuropa, dove le Christmas Beer sono considerate già da anni una valida alternativa a vino o champagne, anche in Italia il consumo di birra durante le vacanze di Natale è in aumento. A favorire l’incremento di questa tendenza troviamo soprattutto le Millennials, le donne tra i 18 e i 34 anni che per Natale non rinunceranno a stappare qualche bottiglia di birra. E per spiegare nel dettaglio i risultati della ricerca AssoBirra è stato organizzato l’evento Unconventional Christmas, una conferenza che si è conclusa con un fantastico pranzo da Romeo Chef and Baker a Roma dove lo chef stellato Cristina Bowerman ha realizzato tre proposte creative da abbinare ad un bicchiere di birra.

Tortellini in brodo di fieno

Tortellini in brodo di fieno

Ad aprire il pranzo organizzato da AssoBirra un piatto di pesce crudo: “Gamberi, Hummus, Pico de Gallo e Coriandolo fresco” accompagnato da una birra speziata Weizen o una Blanche. La seconda portata realizzata dallo chef Cristina Bowerman sono stati i “Tortellini in brodo di fieno”, perfetti con una Bock ambrata che ci ha accompagnato fino alla terza ricetta: il “Baccalà en papillote”, un ottimo piatto che è stato accostato ad una birra Pils.

Baccalà en papillote

Baccalà en papillote

[blockquote source=”Cristina Bowerman”]”Oggi la birra viene considerata una bevanda ‘alta’, non solo dal punto di vista qualitativo, ma anche culturale, per questo piace tanto alle donne under 35. Amare l’‘universo birra’ significa far parte di una nicchia privilegiata perché vuol dire saper scegliere con gusto e naturalità, lo stile di birra perfetto per ogni tipo di abbinamento, a tavola. Quando mi trovo a prendere una birra, nei momenti di relax, che sia per una cena o un aperitivo con gli amici, ne provo sempre di nuove, per poi sperimentarle nelle mie ricette. Mi piace usarla soprattutto per marinare il pesce, al di là del più invernale accostamento con la carne. La mia preferita è la Blanche, per la sua tradizionale leggerezza, ma per i miei piatti prediligo tipologie dal gusto più ‘determinato’ e luppolato, come le Ale e alcune Lager”[/blockquote]

Per scoprire nel dettaglio le 10 tendenze del Natale (in famiglia ma social) delle Millennials vi rimando al post pubblicato sul portale di Birra io t’adoro.

FOL Popcorn Roma, in via di Ripetta il nuovo negozio di pop corn gourmet

È stato da pochi giorni inaugurato a Roma il nuovo negozio di pop corn gourmet firmato FOL Popcorn, brand italiano nato dall’idea di trasformare un alimento simbolo della cultura americana in un’icona cool e fashion. Il flagstore romano di FOL Popcorn è situato in Via di Ripetta 28 ed offre a tutti i clienti la possibilità di scegliere i pop corn tra più di 20 gusti dolci e salati come caramello, cioccolato fondente, crema di formaggio, peperoncino, cioccolato bianco, bacon, patate e rosmarino, paprika, pistacchio, latte di mandorla ed un gusto speciale nato da una delle ricette più famose della tradizione romana: l’arrabbiata.

Negozio pop corn gourmet a Roma

FOL Popcorn Roma

A caratterizzare i pop corn di FOL Gourmet Popcorn la qualità che contraddistingue il Made in Italy: mais di prima qualità scoppiato ad aria per conservarne tutte le proprietà nutritive,no ogm, senza conservanti, senza glutine e senza grassi idrogenati. Dopo il grande successo riscontrato a Torino con l’apertura del primo flagstore FOL Popcorn (via Maria Vittoria, 2), il brand è ora presente anche nella capitale per tutti i cittadini e turisti amanti dei pop corn. Oltre a Torino e Roma, FOL Popcorn è disponibile anche a Piacenza (Corso Vittorio Emanuele II, 25), Madrid (Calle Augusto Figueroa, 16), Bucharest (Promenada Mall (Level -1), Calea Floreasca 246B) e Amsterdam (Leidsestraat, 40).

WWE Roma 2015, una serata di wrestling al Palalottomatica

L’11 e il 12 novembre l’Italia ha ospitato due tappe della WWE, la principale federazione di wrestling mondiale. L’11 novembre 2015 l’evento si è svolto a Roma, all’interno del Palalottomatica mentre il 12 novembre 2015 la manifestazione ha avuto luogo all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno a Bologna. L’appuntamento romano del tour del Wrestling WWE ha registrato il sold out con un palazzetto gremito di appassionati accorsi per tifare le Divas e le Superstar della WWE. Tra i wrestler presenti: Big Show, Cesaro, Kevin Owens, Titus O’Neil, Sheamus, Seth Rollins, Kane, The Miz, Zack Ryder, Paige, i Dudely Boyz, i New Day, i Prime Time Players, Bo Dallas, Curtis Axel, Dolph Ziggler, Tyler Breeze, Dean Ambrose, Alicia Fox, Charlotte e molti altri.

Maddalena Corvaglia all'evento WWE Roma 2015

Maddalena Corvaglia al Palalottomatica di Roma per l’evento WWE Roma 2015

Sul red carpet dell’evento WWE 2015 di Roma anche numerosi ospiti VIP come Maddalena Corvaglia, Claudio Amendola e Andrea Lo Cicero. Presenti all’evento anche Luca Franchini e Michele Posa, i telecronisti di Sky che hanno annunciato due nuove date italiane del tour WWE. Dopo Roma e Bologna, infatti, il tour WWE tornerà in Italia il prossimo 13 aprile 2016 al Mediolanum Forum di Milano ed il 14 aprile 2016 al Nelson Mandela Forum di Firenze.

#emptyCapitolini, i Musei Capitolini aprono le porte agli Instagramers

Giovedì 5 novembre Musei in Comune Roma, il sistema museale di Roma Capitale costituito da un insieme di luoghi museali e siti archeologici della capitale, ha organizzato un evento dedicato agli Instagramers all’interno dei Musei Capitolini. Un gruppo composto da circa 30 utenti appassionati dell’applicazione di mobile photography Instagram ha avuto la possibilità di esplorare il museo pubblico più antico del mondo prima dell’apertura.

Un’iniziativa che ha permesso agli Instagramers presenti di fotografare i capolavori del museo esposti nei due edifici che insieme al Palazzo Senatorio delimitano la piazza del Campidoglio: il Palazzo dei Conservatori e il Palazzo Nuovo. Tra le opere più importanti esposte nei Musei Capitolini: la Venere capitolina, il Galata, il bronzo di Marco Aurelio, il busto di Medusa del Bernini ed i numerosi affreschi che decorano gli interni e le opere esposte nella Pinacoteca. Alla fine della visita guidata, della durata di circa due ore, la passeggiata a porte chiuse si è conclusa nella splendida Terrazza Caffarelli dove tra un caffè ed una brioche è stato possibile godere della vista mozzafiato sulla capitale.

Terrazza Caffarelli (foto @museiincomuneroma)

Terrazza Caffarelli (foto @museiincomuneroma)

Hanno partecipato all’evento #emptyCapitolini organizzato da Musei in Comune Roma: @matteoacitelli, @silcre, @igermaurophone, @adayinrome, @saverome, @ericafirpo, @gaguarin, @davidpinto_, @daniele1586, @giuliopugliese, @parisianinrome, @oliverhl, @luigiv87, @spikearrow, @vitolinos, @gmcguireinrome, @BrowsingRome, @BrowsingItaly, @gpleonardi, @sbendi, @luciaritro, @mbmissmary, @giulio_napolitano, @archeoantonia, @paola_romi, @astridrome, @cristina_casadei e @vincilolo1982.

Ecco una raccolta di scatti pubblicati su Instagram per #emptyCapitolini:

https://instagram.com/p/9tRvJwj0z1/

Per tutte le foto dell’evento consulta l’hashtag #emptyCapitolini su Instagram.