Cosa vedere a Dubai: i luoghi e le attrazioni da non perdere

Dubai è senza dubbio una delle città da visitare almeno una volta nella vita. Una città in continua evoluzione che non smette mai di stupire. Ho avuto il piacere di visitare Dubai a metà novembre grazie alla collaborazione con l’Ente del Turismo Visit Dubai, un viaggio ricco di emozioni grazie alle tante attività e attrazioni visitate nelle tre giornate di tour. Un viaggio che mi hanno permesso di visitare numerosi luoghi iconici che caratterizzano la capitale di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti: dal Burj Khalifa al deserto passando per il Burj al Arab e la vecchia Dubai.

Cosa vedere a Dubai

La mia prima giornata a Dubai è iniziata con la visita al Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo (828 metri) che offre una vista panoramica su tutta la città. Grazie alla piattaforma di osservazione At the Top, raggiungibile tramite un ascensore super veloce, è possibile osservare una vista mozzafiato non solo sulla città ma anche sul deserto e sull’oceano. Conclusa la visita la seconda tappa è stata al Dubai Mall, un centro commerciale di altissimo livello con oltre 1200 negozi, 150 ristoranti, un parco divertimenti al chiuso, una pista di pattinaggio ed un Acquario e Zoo subacqueo.

A pochi passi dal Burj Khalifa, infatti, gli amanti dello shopping hanno la possibilità di visitare gli oltre 1,1 milioni di metri quadrati del Dubai Mall che di recente ha inaugurato un nuovo padiglione dedicato alle ultime collezioni dei più noti stilisti come Stella McCartney, Versace, Burberry e Alexander McQueen. Per gli amanti della moda la Fashion Avenue del Dubai Mall è un must-visit. Uscendo dal Dubai Mall ricordatevi anche di fermarvi a vedere il fantastico show delle Dubai Fountain, le fontane danzanti più grande al mondo. Concluso lo shopping il pomeriggio è stato dedicato ad un’attività divertente ed in grado di far scoprire Dubai da un punto di vista inedito, via mare. Grazie ai fantastici tour organizzati da Hero OdySEA è infatti possibile guidare in autonomia dei piccoli gommoni e visitare luoghi come il Burj Al Arab e l’Atlantis The Palm via mare, il tutto in modo divertente e sicuro.

La seconda giornata del mio viaggio a Dubai è iniziata all’alba con un’esperienza che consiglio a chiunque ha in programma una visita a Dubai: un volo in mongolfiera con “Balloon Adventures Dubai“. Un’esperienza che merita di essere vissuta in prima persona, magari accompagnata da un tour guidato alla scoperta del deserto di Dubai a bordo delle Land Rover vintage messe a disposizione dal team di Platinum Heritage che organizza escursioni di altissimo livello. Per le famiglie con bambini, invece, consiglio la visita degli “IMG Worlds of Adventure“, il parco a tema al coperto più grande al mondo: 140.000 metri quadrati di divertimento divise in cinque aree tematiche, dagli Avengers ai dinosauri a dimensione naturale.

Il terzo ed ultimo giorno di permanenza a Dubai è stato invece dedicato alla visita della Vecchia Città, la Old Dubai. Incredibile come si possa passare dai moderni grattacieli della città ai vicoli della Downtown Dubai che racchiude diverse attrazioni come il Museo Tradizionale nella Fortezza di Al Fahidi, il Dubai Creek ed il Souk delle spezie. Il mio consiglio è quello di utilizzare le barche tradizionale che collegano Deira e Bur Dubai. Con solo 1AED è possibile attraversare Dubai Creek a bordo dell’abra, delle piccole imbarcazioni tradizionali, attualmente ce ne sono 149 attive che ogni anno trasportano più di 16 milioni di passeggeri.

Nel pomeriggio altre due interessanti attività, prima delle quali ho avuto il piacere di sostare al Dubai Frame, uno dei progetti più recenti della città, un edificio di 150 metri di altezza situato nel Zabeel Park, a metà strada tra la vecchia e la nuova Dubai che offre una vista mozzafiato sulla città. Il Box Park e La Mer sono le ultime due località visitate in questo emozionante viaggio a Dubai, il primo è un’interessante area di shopping e ristorazione con numerose boutique e caffè mentre la seconda è un nuovo quartiere litoraneo della città che offre, oltre ad una spiaggia, diversi negozi e locali in cui sostare prima di godersi il tramonto.

Insomma, le attrazioni da vedere a Dubai sono davvero tante. Ringrazio ancora una volta l’Ente del Turismo Visit Dubai per l’opportunità e vi invito a continuarmi a seguire su Instagram @MatteoAcitelli perché nei prossimi giorni continuerò a pubblicare scatti di questa magnifica città.

7 tappe per la tua vacanza estiva attraverso l’Autostrada del Mediterraneo

Buzzoole

Sono da poche ore rientrato da un fantastico blog tour organizzato da ANAS e il Ministero dei Trasporti percorrendo l’Autostrada del Mediterraneo, un’esperienza unica che ho avuto il piacere di condividere con Marco Montefusco e Giorgia Di Basilio. Tre blogger curiosi di scoprire le bellezze del Sud Italia in un viaggio di cinque giorni a bordo di un’auto percorrendo oltre 400 chilometri di autostrada. Agropoli, Paestum, Maratea, Tropea, Reggio Calabria, Scilla e Salerno, sono queste le 7 tappe che hanno caratterizzato il nostro viaggio, ognuna impressa nella mente per le proprie particolarità.

Agropoli

Partiti in auto da Napoli ci siamo subito diretti ad Agropoli dove abbiamo avuto modo di osservare le bellezze di questa cittadina della Campania che offre un mare cristallino che fa da cornice al centro storico seicentesco, caratterizzato da numerosi vicoli pronti per essere immortalati e dal Castello Angioino Aragonese, di origine bizantina.

Paestum

Per iniziare il tour alla grande abbiamo pensato di spostarti subito a Paestum dove abbiamo avuto la possibilità di gustare le famose mozzarelle e ricotte che caratterizzano queste zone. Dopo esserci recati alla Tenuta Vannullo, non avendo trovato le tanto desiderate mozzarelle, ci siamo diretti al Caseificio Rivabianca che non ha deluso le nostre aspettative. Un pranzo veloce ma di ottima qualità che ci ha dato la carica giusta per visitare la Valle dei Templi di Paestum, giusto in tempo per qualche foto al tramonto. Se passate da quelle parti non potete non fermarvi per ammirare i tre templi che caratterizzano l’area. E dopo qualche ora di relax nella piscina dell’Hotel Meridiana di Paestum ci siamo diretti al Ristorante Mariposa che ci ha preparato una cena con diversi assaggi delle proprie specialità.

Maratea

La città di Maratea è senza dubbio una delle tappe che più di ogni altra ha colpito la mia attenzione. Salutata la Campania tramite l’A2 ci siamo diretti in Basilicata dove ad accoglierci abbiamo trovato questa cittadina famosa soprattutto per la presenza della grande statua del Cristo Redentore visibile da tutta la costa. Dalla cima della montagna è possibile ammirare tutta la città circondata da un mare di un colore incredibile. Dopo alcuni scatti al Cristo Redentore abbiamo così pensato di fermarci a pranzo nell’unico ristorante in zona: la Taverna di Zu Ciccio al Cristo dove abbiamo mangiato un ottimo piatto di pasta con le vongole. Nel pomeriggio per rilassarci un po’ ci siamo diretti nella Spiaggia Nera, un luogo magico con un mare limpido e pochissimi turisti, l’ideale per riposare la mente.

Tropea

View this post on Instagram

Tropea 💙 Se siete alla ricerca di una località di mare per le vostre vacanze estive non serve necessariamente prendere un aereo. Prendete l'A2 di @StradeAnas in direzione #Tropea e fatevi stupire dalla nostra bella Italia! 😍 W/ @marcomount e @giorgiadibasilio #OgniviaggiounaScoperta #AutostradadelMediterraneo . . . . . . #ItaliaSocial #VisitItalia #TheBestDestinations #PeopleCreatives #NeverStopExploring #BeautifulDestinations #Travelstoke #IAmATraveler #ThePrettyCities #TopEuropePhoto #fromwhereidrone #dronelife #droneoftheday #dronesdaily #djimavic #mavicpro #gamesofdrones #Kings_Villages #IG_Italia #PassionPassport #TravellingThroughTheWorld #NatGeoTravel #WorldTravelPics #BeautifyulMatters #OpenMyWorld

A post shared by Matteo Acitelli (@matteoacitelli) on

E dopo la breve sosta in Basilicata ci siamo trasferiti in Calabria dove grazie all’Autostrada del Mediterraneo siamo giunti a Tropea, forse la meta con il mare più bello di tutto il tour, anche se località molto gettonata dai turisti. Nonostante ciò, dopo un rapido tour per le vie della cittadini non potevamo non immergerci nelle splendide acque blu. In serata, dopo una sosta in hotel, siamo tornati ad esplorare Tropea e dopo alcuni consigli abbiamo deciso di cenare alla Trattoria L’Arca, ottimo locale nel centro del paese.

Reggio Calabria

Altra città della Calabria che abbiamo toccato durante il tour con Anas Spa è Reggio Calabria dove ad accoglierci abbiamo trovato un lungomare fantastico, con numerosi locali davvero ben curati. Tutti ci hanno consigliato un aperitivo da Piro Piro, un locale sul mare che offre fantastici aperitivi con frittura di pesce, pizza fritta e molto altro. Come se l’aperitivo non bastasse abbiamo pensato di concludere con una cena presso l’Hamburgeria RC, un hamburgeria che ci è stata consigliata da diverse persone e che successivamente abbiamo saputo essere di Federica Geria, un’instagramer che ci ha fatto assaggiare i suoi burger di ottima qualità.

Scilla

L’ultima località turistica che abbiamo avuto modo di visitare, a pochi chilometri da Reggio Calabria, è Scilla. Un comune con meno di 5000 abitanti che nel periodo estivo diventa una delle mete preferite dagli abitanti delle zone limitrofe per via del mare fantastico. Oltre al mare Scilla merita una menzione speciale per via degli scorci che caratterizzano Chianalea di Scilla, la zona del porto, ottima per scattare foto uniche. Se passate da quelle parti non potete non sostare alla Gelateria Zanzibar dove ho gustato una granita alla pesca senza rivali.

Salerno

Il nostro tour si è concluso con una breve sosta a Salerno. Dopo aver visitato Scilla e Reggio Calabria infatti, dopo aver pernottato al Grand Hotel Excelsior ci siamo messi in auto e siamo ripartiti in direzione Napoli. Il viaggio sull’Autostrada del Mediterraneo è stato scorrevole e mi ha dato modo di riflettere su come spesso siamo alla ricerca di mete di viaggi all’esterno senza renderci conto delle bellezze della nostra Italia che troppo spesso vengono messe in secondo piano. A Salerno abbiamo avuto modo di fare un giro per il centro storico della città prima di magiare un’ottima pizza, il modo ideale per chiudere questa esperienza.

Se siete ancora alla ricerca della vostra metà per le vacanze estive non posso che consigliarvi di provare un’esperienza come quella che ho vissuto in questi giorni. Un road trip alla scoperta delle bellezze del Sud Italia percorrendo la nuova A2 “Autostrada del Mediterraneo”, la prima smart road italiana che presto offrirà a tutti i viaggiatori hot spot Wi-Fi ogni 300 metri per dare e ricevere informazioni e creare una connessione unica. In questo modo gli utenti in viaggio avranno la possibilità di usufruire di info-viabilità, condizioni meteo, segnalazione congestione, percorsi alternativi e sistemi di sicurezza innovativi come l’SOS On Board.

Ford svela la nuova Kuga e SYNC 3: tutte le novità del Mobile World Congress 2016

In occasione del Mobile World Congress 2016 di Barcellona, Ford ha presentato la sua nuova generazione della Kuga. La scelta di presentare questo modello all’interno di una rassegna dedicata alla telefonia e alle nuove tecnologie, è legata alla ricca componente tecnologica con la quale Ford presenta il suo SUV: il nuovo sistema SYNC 3. 
”La nuova Kuga è un concentrato di design, tecnologia ed efficienza che permetterà ai clienti europei di vivere un’esperienza a bordo connotata da comfort, sicurezza ed eleganza”, ha dichiarato Joe Bakaj, Vice Presidente Sviluppo Prodotti, di Ford Europa. “Il significativo aggiornamento restituisce alla Kuga un carattere più moderno e dinamico, e grazie al SYNC 3 eleva la connettività a livelli che solo pochi anni fa sarebbero stati ritenuti impossibili”.

Nuova Ford Kuga

Nuova Ford Kuga

I designer Ford hanno lavorato in direzione dell’eleganza, del comfort e dell’ergonomia, implementando più funzioni e tecnologie ma riducendo il numero di pulsanti e semplificando le interfacce di controllo. Il sistema di infotainment SYNC 3, infatti, è dotato di uno schermo touch-screen da 8 pollici che abbinato ai sistemi di connettività e comandi vocali, è capace di gestire 14 lingue e le numerose applicazioni del catalogo AppLink come Spotify, Aupeo!, Audioteka, Goal Live Scores e Meople. “Che si tratti di soddisfare rapidamente la propria voglia di caffè o di ammortizzare le spese dei propri spostamenti trasportando piccoli pacchi, il SYNC 3 mette a disposizione strumenti innovativi per trasformare la propria esperienza a bordo in direzione della connettività”, ha spiegato Christof Kellerwessel, Ingegnere Capo Sistemi Elettrici ed Elettronici, di Ford Europa. “In precedenza, servizi di questo genere non erano mai stati implementati a bordo delle vetture, e in particolare con MyBoxMan aggiungiamo una dimensione del tutto nuova alla connettività in auto”.

Uno sviluppo tecnologico al quale si affiancano una nuova gamma di motorizzazioni diesel (1.5 TDCi, 120Cv) e benzina che consentono alla Ford Kuga di raggiungere elevati livelli di efficienza. Una serie di accorgimenti, inoltre, sono in grado di rendere l’esperienza di guida meno stressante e più sicura grazie ad avanzati sistemi di assistenza alla guida, come l’Active Park Assist con funzione di parcheggio in perpendicolare e un rinnovato sistema di frenata automatica in città (Active City Stop). La manovrabilità nelle condizioni di guida più avverse è agevolata dalla trazione integrale intelligente (Intelligent All-Wheel-Drive) e dai Curve e Torque Vectoring Control che regolano la stabilità e la trazione in curva. Per finire una versione aggiornata della Ford MyKey che permette di configurare la velocità massima e altre restrizioni dell’auto quando utilizzata da un altro componente della famiglia.

Natale ad Arezzo, un weekend tra mercatini e Fiera Antiquaria

Un weekend ad Arezzo tra il mercatino del Natale e la Fiera Antiquaria insieme agli amici di Instagramers Arezzo, la community di Igers che in occasione del Ponte dell’Immacolata ha organizzato un fantastico Instameet tra le vie del centro storico della città.

A caratterizzare il fine settimana nella bellissima città toscana i tipici mercatini di Natale e la tradizionale Fiera Antiquaria, un appuntamento fisso che ogni prima domenica del mese e sabato precedente ha luogo per le vie di Arezzo con decine di stand con prodotti di ogni tipo: oggetti d’arte, mobili, gioielli e bijoux, orologi, libri, stampe antiche ma anche strumenti scientifici, musicali e molto altro. Ed in occasione delle festività natalizie, oltre alla Fiera Antiquaria, la città di Arezzo ospita anche la Città del Natale, una manifestazione che ha trasformato Piazza Grande in un Villaggio Tirolese con numerosi stand ed una baita per le degustazioni.

Mercatino di Natale ad Arezzo

Mercatino di Natale ad Arezzo

Per scoprire il programma completo del Natale ad Arezzo è possibile consultare il sito internet ufficiale della manifestazione ArezzoCittaDelNatale.it. Tra gli Instagramers coinvolti nel weekend dell’Instameet #ArezzoCittaDelNatale: Andrea Del Siena (@adelsiena), Francesco Del Siena (@fdelsiena), @bonnielacozza, Antonio Ficai (@c4antonio) e Laura Masi (@ruberry) di Instagramers Toscana, @robertinae e Giulia Ferrini (@lejulie) di Instagramers Livorno, Raffaele Monaco (@raffamuffin) di Instagramers Napoli, Elisa Orlando (@piccinaccia) e Chiara Beni (@chiara__beni) di Instagramers Grosseto, Lorenzo Carnevali (@appuntivisivi), Donatella Pierguidi (@donatella_pierguidi) e @ca.n.dy di Instagramers Viterbo, Giuseppe Divaio di @napoliphotoproject e molti altri.

Ecco una raccolta di foto scattate in occasione del weekend ad Arezzo, per tutte le foto è possibile consultare l’hashtag #ArezzoCittaDelNatale su Instagram.

Amalfi Coast, 4 Igers per un fantastico weekend in Costiera Amalfitana

Vietri sul Mare, Cetara, Furore, Positano, Maiori, Minori, Ravello, Amalfi, Agerola, Sorrento e Vico Equense, sono queste le mete del fantastico weekend del 12 e 13 settembre che ho avuto il piacere di trascorrere in compagnia di tre amici Instagramers: David Pinto (@davidpinto_), Marko Morciano (@markomorciano) e Daniele Vergari (@daniele1586).

Grazie al servizio di noleggio auto Budget che ci ha offerto il viaggio a bordo di una comodissima MINI Cooper Countryman, abbiamo avuto modo di esplorare buona parte dei paesi che caratterizzano la Costiera Amalfitana con la possibilità di assaporare la cucina tipica che contraddistingue questo territorio. Per tutte le foto scattate in occasione del viaggio potete cercare su Instagram l’hashtag #4igersInAmalfiCoast, un hashtag che raccoglie tutti gli scatti del nostro #GreatWeekend in Costiera.

amalfi-weekend

cattedrale-amalfi

amalfi-coast-instagram

costiera-amalfitana

fiat-500-amalfi-coast-costiera

vespa-italiana-costiera

colazione-italiana-costiera-amalfitana

Weekend in Costiera Amalfitana, il video del viaggio